Home   Forum Salute
Forum Salute
  salute
  Forum a tema libero sulla salute

  Urgente: OMOCISTEINA

 

Ricerca  Connessione Connessione Rispondere Creare una discussione
 


 Parola:   nick:  
 
Fine della pagina
Autore Discussione :

Urgente: OMOCISTEINA

n°383
allelamore​ttina
Inviato il 08-10-2012 alle 14:17:54  profilanswer
 

Ciao a tutti,
prego chiunque avesse info sull'omocisteina di rispondermi. Nell'emocromo di mio padre è risultato che il valore dell'omocisteina è notevolmente aumentato... il valore norma è compreso tra 5 e 12.. Il suo è quasi 15 e quei 3 punti in piu hanno destato serie preoccupazioni nel suo medico e ora anche in noi. Ci ha consigliato una visita dal cardiologo. Ma che ne sarà? E' pericoloso per papà? Per favore, rispondete.  :??:

(Pubblicità)
n°388
adriana
Inviato il 10-10-2012 alle 10:33:53  profilanswer
 

Ho trovato questo:
 
Scrivo questo intervento per richiamare la attenzione verso una molecola responsabile di gravi lesioni sulle pareti delle arterie, capillari e vene. Un eccesso di omocisteina danneggia l’intero sistema vascolare risultando molto più aggressiva del colesterolo. Tutti concentrati sul colesterolo, è invece molto saggio conoscere il valore di omocisteina nel proprio sangue. L’attuale alimentazione basata sulla dominanza di alimenti di origine animale (carne rossa, salumi, latte e formaggi..) con riduzione di verdura cruda, fresca di stagione, cereali interi e di legumi causa un aumento di omocisteina che purtroppo passa in silenzio per una scarsa conoscenza della azione aggressiva posseduta da questa molecola.
La ricerca del valore della omocisteina nel sangue è un esame capace di svelare un rischio di aterosclerosi. Può essere eseguito in ogni laboratorio di analisi cliniche. La omocisteina si forma all’interno dell’organismo umano e deriva dalla metionina : un aminoacido essenziale introdotto con l’alimentazione. Per anni l’attenzione è stata rivolta al valore del colesterolo come fattore centrale nella insorgenza di gravi patologie cardio-vascolari e di aterosclerosi. Recenti ricerche hanno invece dimostrato anche il ruolo della omocisteina nel favorire quadri patologici vascolari e i suoi effetti aggressivi contro le pareti delle arterie. L’omocisteina non è legata ai grassi alimentari, bensì alle proteine, in particolare ad un aminoacido essenziale : la metionina. Gli effetti di un eccesso di proteine è passato per anni in secondo ordine rispetto alla eccessiva quantità giornaliera di trigliceridi e di colesterolo alimentare.
Le azioni patologiche scatenate da un aumento di omocisteina nel sangue costituiscono un nuovo e promettente campo di ricerca per la prevenzione della più diffusa e devastante epidemia cardio-vascolare della società occidentale : l’aterosclerosi. L’omocisteina si forma all’interno dell’organismo e deriva dalla metionina, un aminoacido essenziale.
L’omocisteina, una volta formatesi, deve essere prontamente trasformata in cisteina, un nuovo aminoacido non essenziale attraverso una catena di reazioni metaboliche, che si effettuano sotto il controllo biochimico di tre vitamine idrosolubili: B6, B12, acido folico.
Queste vitamine devono essere introdotte con gli alimenti ogni giorno perché l’organismo non è in grado di costituire una loro riserva come invece riesce per le vitamine liposolubili. Le vitamine B6, B12, acido folico svolgono una azione di controllo sulla concentrazione di omocisteina nel sangue perché una loro carenza non permette il passaggio della omocisteina a cisteina, con il conseguente risultato di un aumento della presenza nel sangue di omocisteina che svolge la sua aggressione chimica contro le pareti delle arterie.
L’aumento della introduzione alimentare di metionina non sembra essere la causa principale dell’aumento nel sangue della omocisteina. La sua eccessiva presenza nel sangue è invece da collegare soprattutto ad una carenza alimentare delle vitamine B6, B12, acido folico. Questa condizione può realizzarsi con relativa frequenza ad ogni età, sesso in particolare con il passare degli anni. Quando le tre vitamine non sono assunte in dosi raccomandate con l’alimentazione giornaliera scatta la condizione biochimica favorente l’accumulo di omocisteina nel sangue, che porta nel tempo ad una aggressione contro le pareti delle arterie con conseguenti stenosi, restringimenti del loro diametro.
La riduzione del calibro vascolare arterioso, causato dalla omocisteina, porta ad un aumento della pressione arteriosa con patologia cardio-vascolare secondaria, come ipertrofia ventricolare sinistra e patologia vascolare diffusa su organi vitali (cervello in particolare) e su tutto l’organismo. Ciascuna età e sesso ha il proprio livello raccomandato delle tre vitamine responsabili del controllo sul passaggio biochimico della metionina a omocisteina e poi a al prodotto finale della catena : la cisteina.
Accanto ad una carenza delle tre vitamine si possono avere errate abitudini comportamentali nella assunzione degli alimenti che sono in grado di condizionare la concentrazione di omocisteina nel sangue. Pasti abbondanti causano un aumento di omocisteina nel sangue. E’ bene fare quindi pasti contenuti nella loro quantità in cibo e Calorie.
In presenza di un valore elevato di omocisteina occore realizzare una alimentazione in prevalenza vegetariana, con dosi giuste di acido folico, vitamina B6, vitamina B12 e dopo la giusta terapia nutrzionale dietetica eseguire di nuovo la ricerrca di omocisteina!

 
Spero possa esserti utile, in pratica sembra che si tratti di un problema simile al colesterolo.

n°391
allelamore​ttina
Inviato il 12-10-2012 alle 18:50:51  profilanswer
 

Grazie adriana,grazie di aver risposto. Piu o meno è quello che ho trovato sul web anch'io, cmq abbiamo chiamato il (anzi la) cardiologo e la prossima settimana porto papà a visita. Dopodiché ci dirà lei se ripetere l'emocromo e cosa fare. Speravo che qualcuno avesse già avuto a che fare personalmente con l omocisteina...  :(


Vai a:
Aggiungi una risposta
  salute
  Forum a tema libero sulla salute

  Urgente: OMOCISTEINA

 

Discussioni relative
Varie discussioni relative a : Urgente: OMOCISTEINA

Newsletter

Test consigliato

Ischemia e ictus: sei a rischio?

Test salute

Quiz - Ictus e ischemia

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale